Scrivi la parola da cercare...

SELECT * FROM conf_articoli WHERE non_visualizzare=0 and id= '136' ORDER BY ordine DESC, id DESC

Emergenza Covid-19
Lezioni in presenza

Disposizioni per la ripresa dell’attività accademica in presenza
 
Visti i recenti sviluppi epidemiologici, è di fondamentale importanza il controllo rigoroso degli accessi degli studenti e di tutto il personale ai luoghi della Facoltà, assicurando il rispetto delle capienze delle aule, la prevenzione di ogni forma di assembramento e il tracciamento dettagliato e rigoroso della frequentazione degli edifici e delle aule. 
Dal 5 ottobre 2020 la Facoltà Teologica Pugliese riprende la sua normale attività accademica in presenza all’interno delle sedi: Istituti “Santa Fara”, “San Nicola” e “Regina Apuliae”.
La Facoltà Teologica Pugliese ha adottato un protocollo di sicurezza anti-contagio, previsto dal responsabile della sicurezza, Ing. Khoury Camille, secondo le normative vigenti, per la tutela della Comunità accademica in ordine alla ripresa delle attività in presenza.
Gli ambienti di cui si serve la Facoltà sono stati adeguatamente sanificati da un’azienda specializzata e quotidianamente sarà assicurata l’igienizzazione. 
Sono stati creati dei percorsi per l’accesso alle aule per evitare code e assembramenti. Nei corridoi sono state collocate colonnine con gel igienizzante. 
I posti a sedere nelle aule sono stati ridotti per il rispetto del distanziamento sociale.
Pertanto si chiede cortesemente a docenti e studenti di rispettare alcune indicazioni, al fine di tutelare la salute di tutti.
 
Ingresso e permanenza nei locali della Facoltà
All’inizio dell’anno accademico, in concomitanza con l’atto d’iscrizione, ogni studente dovrà sottoscrivere un’autodichiarazione nella quale afferma di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio da COVID-19 e di impegnarsi a rispettare tutte le prescrizioni contenute nel protocollo anti-contagio. La stessa autodichiarazione sarà sottoscritta da ogni docente nonché dai dipendenti e da qualsiasi altra persona che deve raggiungere gli ambienti della Facoltà. 
Ogni docente, studente e dipendente della Facoltà dovrà provvedere personalmente alla misurazione a domicilio della temperatura corporea e gli è consentito l’accesso negli ambienti della Facoltà solo se ha una temperatura corporea inferiore a 37,5°C e non si manifestano evidenti sintomi di raffreddore e tosse. 
Ogni docente, all’inizio della lezione, è tenuto obbligatoriamente a fare l’appellocompilando una scheda fornita ogni volta dalla Segreteria. Questo modulo permetterà la rilevazione e il monitoraggio delle presenze.
All’ingresso della Facoltà e prima di entrare in aula, è obbligatorio igienizzare le mani e indossare la mascherina di protezione coprendo bene naso e bocca, per tutto il tempo in cui si rimane negli ambienti della Facoltà. 
All’interno degli ambienti della Facoltà (aule, corridoi, segreteria, bagni, ristorazioni, etc…) è obbligatorio mantenere la distanza interpersonale minima di 1 metro, l’utilizzo della mascherina ed evitare ogni tipo di assembramento.
Non è permesso a quanti non sono direttamente coinvolti nelle attività didattiche della Facoltà di sostare nei luoghi comuni senza un motivo valido.
Si seguano i percorsi indicati dalla segnaletica per accedere nelle aule e servizi.
L’accesso in segreteria è limitato solo alle esigenze accademiche; si acceda uno per volta avendo ciascuno una penna personale. In attesa del proprio turno si dovrà rispettare il distanziamento negli appositi spazi.
Nel caso in cui si dovesse starnutire o tossire, si utilizzerà un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie. Se non si è in possesso di un fazzoletto, si userà la piega del gomito.
Si evitino abbracci e strette di mano.
 
Misure da adottare durante le lezioni
Le aule della Facoltà, debitamente igienizzate, hanno un numero massimo di posti disponibili. 
All’ingresso dell’aula, lo studente ha l’obbligo di occupare il proprio posto, debitamente segnalato, e di utilizzare lo stesso per tutta la durata delle lezioni giornaliere. È vietato spostarsi da un posto all’altro. Al termine delle lezioni è vietato lasciare effetti personali sotto e sopra i banchi. 
Si raccomanda vivamente di raggiungere il proprio posto in aula con qualche minuto di anticipo rispetto all’inizio delle lezioni, in modo che queste comincino con tutti gli studenti ai propri posti.
Durante le lezioni, si avrà cura di lasciare qualche finestra aperta per garantire l’aereazione degli ambienti scolastici. Sarà bene aprirle per il cambio dell’aria durante la pausa.
 
Per favorire maggiormente l’aereazione degli ambienti l’orario delle lezioni subirà alcuni cambiamenti. Sono eliminate le pause tra un’ora e l’altra e l’unica pausa resta quella di metà mattinata e di metà pomeriggio.
 
Nell’Istituto Teologico “Regina Apuliae” per gli studenti iscritti al quinquennio Istituzionale, ogni ora di lezione sarà di 45 minuti, anziché di 50 minuti, e avrà il seguente svolgimento:
 
1’ ora      dalle 9.00 alle 9.45
2’ ora     dalle 9.45 alle 10.30
Pausa dalle 10.30 alle 11.00
3’ ora     dalle 11.00 alle 11.45
4’ ora     dalle 11.45 alle 12.30
 
Per gli studenti iscritti al Ciclo di Licenza in Teologia Dogmatica, ogni ora di lezione sarà di 45 minuti, anziché di 50 minuti, e avrà il seguente svolgimento:
 
1’ ora      dalle 9.00 alle 9.45
2’ ora     dalle 9.45 alle 10.30
 
Pausa dalle 10.30 alle 11.00
 
3’ ora     dalle 11.00 alle 11.45
4’ ora     dalle 11.45 alle 12.30
5’ ora     dalle 14.00 alle 14.45
6’ ora     dalle 14.45 alle 15.30
Pausa 15.30 - 15.50
7’ ora     dalle 15.50 alle 16.35
8’ ora     dalle 16.35 alle 17.20; 
 
L’organizzazione e gli orari per i Seminari non subiscono variazioni.
 
per l’Istituto Teologico “Santa Fara” l’orario subirà variazioni solo dalla pausa alla fine delle lezioni; 
1’ ora      dalle 9.00 alle 9.45
2’ ora     dalle 9.45 alle 10.30 
Pausa dalle 10.30 alle 11.00 
3’ ora     dalle 11.00 alle 11.45
4’ ora     dalle 11.45 alle 12.30 

per l’Istituto di Teologia ecumenico-patristica “San Nicola” non ci saranno variazioni.  

Docenti
Ogni docente, all’inizio e al termine di ogni lezione, provvederà all’igienizzazione del proprio posto con l’occorrente che troverà nei pressi della cattedra. Il docente entrerà in aula con la mascherina, la toglierà per il tempo della lezione e la indosserà quando termina. Sarà sua la responsabilità di sorvegliare che quanti sono in classe per seguire la lezione indossino la mascherina.
         
Gli studenti che preparano i lavori finali del proprio percorso accademico (Baccellierato, Licenza e Dottorato) o che necessitano di interloquire con i docenti, lo potranno fare, non nei corridoi o nei luoghi comuni, ma, previo appuntamento e garantendo le misure di sicurezza, nei locali adibiti in ciascun Istituto.
 
La Facoltà riprende in presenza anche le riunioni degli Organi Collegiali e delle Commissioni che saranno realizzate in stretta osservanza del Protocollo anti-contagio. 
 
Biblioteche 
La ripresa dell’attività didattica in presenza comporterà da parte delle biblioteche, di cui si avvale la Facoltà nelle diverse sedi, l’esigenza di fornire adeguato supporto giornaliero a studenti e docenti. Ogni biblioteca adotterà misure adeguate per garantire questo servizio.
 
Referente Covid 
Per ogni Istituto la Facoltà Teologica Pugliese istituisce un Referente COVID che avrà il compito di mettere in atto azioni finalizzate alla gestione dei casi eventualmente verificatisi all’interno dei locali della Facoltà, di informazione, di tracciabilità e di interconnessione con i responsabili del Sistema sanitario territoriale. 
Un ambiente adatto nei locali della Facoltà sarà destinato a garantire il temporaneo isolamento di chi dovesse manifestare i sintomi del COVID-19.
Docenti, studenti e personale tutto s’impegnano ad informare tempestivamente e responsabilmente la Facoltà della presenza di qualsiasi sintomo riconducibile al COVID-19, sia se sono in Istituto sia se sono a casa. 



ALLEGATI